Auteur : lea.conconi@unil.ch

Come fa il colibrì, vivere è sbattere le ali cercando di star fermi
Vincitore del premio Strega, l'ultimo romanzo di Sandro Veronesi è una straordinaria storia di esistenze ordinarie.

di LEA CONCONI

Marco Carrera, il colibrì della storia omonima, è il figlio, il giocatore d’azzardo, il marito, l’amante platonico, il cuore spezzato, il genitore e poi lo shakul, il nonno dell’Uomo nuovo, che poi è una donna. Come questo uccello batte le ali continuamente, facendo una fatica immane soltanto per restare fermo.

Sandro Veronesi nel Colibrì, vincitore del premio Strega 2020, magistralmente racconta…
Read More →

Legàmi che diventano prigioni
Nel suo nuovo romanzo Kent Haruf racconta le famiglie disfunzionali: come i vincoli di sangue possano essere devastanti e, nonostante questo, difficili da spezzare

di LEA CONCONI
Arriva anche in Italia Vincoli, il libro genesi della trilogia sulla cittadina di Holt del caso editoriale Kent Haruf, con la traduzione di Fabio Cremonesi. In questo romanzo Haruf narra di quanto possano essere devastanti i legàmi famigliari e di come questo non basti per spezzarli, perché il senso di colpa sarebbe insopportabile.
Vincoli è la storia di Edith Goodnough (e molti altri). All’inizio…
Read More →

Giulia Fonti: l’arte per raggiungere la leggerezza e tornare ad amarsi
L'ultima serie dell'artista, LAMANTE, è nata dal dialogo con sé stessa ed è stata una rinascita

di LÉA CONCONI
Giulia Fonti mi accoglie nel suo atelier ad Arzo. Questo spazio si presenta ai miei occhi come un luogo magico e misterioso, pieno di un’energia particolare che avvolge anche lei: emana un’aura enigmatica e allo stesso tempo di serenità che mi colpisce. Gli scaffali sono stipati delle sue opere delicate e alle pareti sono appesi alcuni pezzi della nuova serie LAMANTE. Anche questi…
Read More →